Marketing Alternativo


Playboy. Ambient.
aprile 10, 2008, 10:37 am
Filed under: AMBIENT MARKETING | Tag:

Ambient Marketing Per Playboy.

Guy, pray for rain!

E’ un claim con il quale il pubblico obiettivo si immedesimerà subito.🙂

Eccoti una delle creatività scelte dall’agenzia Rempen & Partner per pubblicizzare Playboy a Dusseldorf, in Germania.

Beh iniziamo la danza della pioggia…

 


3 commenti so far
Lascia un commento

Certo che PlayBoy si sta proprio divertendo a trasformare media tradizionali in delle vere e proprie bombe di creatività. Non è la prima volta.
E meno male…complimenti. Spero solo di vedere cose del genere anche in Italia…🙂

OYM

Commento di Emanuele

Ciao Emanuele,
sì è vero Playboy o meglio le agenzie che seguono il colosso erotico stanno “creando” un bel po’ di case history.

Poco tempo fa un’altra agenzia, la Philipp und Keuntje (sempre tedesca) ha realizzato un interessante billboard con istallazioni di luce…

Carina è stata anche la pubblicità stampa, sempre di Philipp und Keuntje, intitolata “Who Says That Men Don’t Like Reading?”.

e poi Playboy Brasil con….anzi adesso dedico un post a tutte questi advertising Playboy…

in italia qualcosa inizia a muoversi…
https://marketingalternativo.wordpress.com/2008/03/06/super-attack-ambient/

Commento di nobrandagency

[…] abbiamo già visto per Playboy Magazine, anche SunChips innova i tradizionali billboard…e in questo caso il messaggio è molto […]

Pingback di SunChips. Outdoor Marketing. « Marketing Alternativo




Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...



%d blogger cliccano Mi Piace per questo: